Cantina

 

Le origini.

La storia della Cantina (“Cantine”) Attanasio risale al XIX secolo, in Salento, terra di nobili vini sempre più apprezzati dal mercato mondiale.

Era il 1870 quando mio nonno Giovanni piantò il primo vigneto chiamato “Marrazzo”. Da allora, la famiglia Attanasio ha sempre cercato di trovare il miglior equilibrio fra tradizione e innovazione, nella produzione di vini che incontrano ogni giorno di più i gusti più raffinati.


2013-09-21-269-w800 

 

cantine-attanasio-silos-acciaio-w800-v1


Dati tecnici

La capacità totale della cantina è di circa 10.000 ettolitri, suddivisi tra i vinificatori di acciaio inox e le barriques di rovere francese.

I nostri vinificatori verticali da 150 ettolitri, permettono rimontaggi con délestage programmabile e ossigenazione del mosto d’uva a cicli programmati.

I nostri impianti, tutti di ultima generazione, sono dotati di controllo termico e gestione controllata delle varie fasi della fermentazione. Questo ci consente di adattare e di programmare il ciclo di lavorazione alle varie esigenze enologiche.

Nella nostra cantina si trova una sala imbottigliamento con imbottigliatrice monoblocco GAI e una ampia bottaia per la conservazione del vino in silos d ‘acciaio da 50 hl, e in barrique,
Nell’interrato viene effettuato anche l’affinamento del vino in bottiglia.

.

cantina-attanasio-botti-v01-w800-v1

.

Condividi